Caritas Ambrosiana: lutto per la morte di Aboubakari, rifugiato ospite alla Vincenziana

Nella notte tra giovedì e venerdì è stato trovato morto Souleman Aboubakari, 20 anni, del Benin, nella sua stanza al centro d’accoglienza straordinario La Vicenziana di Magenta (Milano), dove era stato accolto nell’agosto dell’anno scorso come richiedente asilo. La salma – spiega una nota di Caritas Ambrosiana – è stata portata in ospedale dove i medici, su indicazione della Magistratura, effettueranno nei prossimi giorni l’autopsia. “La Caritas Ambrosiana e l’equipe degli operatori della cooperativa Intrecci esprimono il proprio cordoglio per il decesso e hanno provveduto ad informare i familiari del defunto e a verificare se vi siano le condizioni per rimpatriare il corpo, affinché possa avere sepoltura nel suo Paese di origine”. Souleman era arrivato in Italia nel maggio 2016 “e si era impegnato da subito nei corsi di lingua e per l’acquisizione della licenza media e nei corsi di formazione professionale come muratore e piastrellista posatore”. La notizia, riportata dai media e su Facebook, ha purtroppo scatenato commenti e insulti razzisti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy