Edilizia scolastica: Ance, speso un decimo delle risorse a disposizione. Governo annuncia piano sicurezza infrastrutture e scuole

Dei 6,2 miliardi di euro stanziati per l’edilizia scolastica dal 2015 al 2018, nel 2017 sono stati spesi soltanto 604 milioni, un decimo. Lo rivela il Centro studi dell’Ance (Associazione nazionale costruttori edili) sostenendo che “tra il 2015 e il 2018 lo Stato ha aumentato le risorse annuali per infrastrutture da 12,4 a 21,5 miliardi di euro, con un aumento in valori reali del 72%. E per i prossimi 15 anni sono già in bilancio 140 miliardi di euro. Eppure gli investimenti fissi lordi pubblici sono in costante calo negli ultimi dieci anni, -36% dal 2007, passando dal 2,9% del Pii al 2,0%”. Per l’associazione la spesa destinata alle scuole è scarsa rispetto alle risorse messe in campo che spesso risentono di lentezze burocratiche. Dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti l’annuncio di un piano del Governo a settembre per mettere in sicurezza strade e scuole. Giorgetti parla di “una grande operazione di messa in sicurezza infrastrutturale del Paese. Un piano che non riguarderà solo la rete autostradale, i ponti, i viadotti, gli acquedotti, ma anche le scuole e le situazioni di rischio causate dal dissesto idrogeologico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa