Sanità: Roma, patto Idi-sindacati per il Piano strategico di risanamento

“I vertici della Fondazione Luigi Maria Monti, che gestisce l’Idi e le organizzazioni sindacali Anmirs, Adonp, Anaao Assomed e Cgil, Cisl, Uil, in rappresentanza della dirigenza medica e non medica e del personale sanitario e amministrativo, hanno dato il via al percorso per la definizione del Piano strategico del Gruppo 2019-2021”. Lo comunica in una nota l’ufficio stampa dell’Istituto dermopatico dell’Immacolata (Idi) di Roma.
“Un appuntamento che – viene spiegato nella nota – fa seguito ai recenti accordi siglati per accompagnare il percorso di risanamento avviato circa un anno fa dal nuovo consiglio di amministrazione”. “Tutte le parti, da un lato, hanno espresso apprezzamento e fiducia sulle prime positive risultanze legate ai sacrifici richiesti a tutti gli operatori dell’ospedale e alle iniziative di efficienza e di sviluppo presentate, dall’altro, hanno ribadito l’obiettivo prioritario – prosegue la nota – di salvaguardare le professionalità e i posti di lavoro di tutte le sedi del Gruppo e di assicurare la crescente attenzione all’eccellenza dei servizi di cura, assistenza e ricerca del prestigioso ospedale”. “Il confronto ha fatto registrare un approccio costruttivo e collaborativo. L’obiettivo è arrivare alla definizione del Piano strategico per il mese di novembre 2018, anche attraverso un dialogo rispettoso e trasparente – conclude il comunicato – tra la Fondazione Luigi Maria Monti le organizzazioni sindacali, il ministero della Salute e la Regione Lazio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy