Rom: Comunità Sant’Egidio, “ricordo del genocidio nazista sia monito per evitare ogni discriminazione”

Oggi ricorre il Roma Genocide Remembrance day, la giornata in ricordo del Porrajmos, lo sterminio di Rom e Sinti durante la seconda guerra mondiale. Il 2 agosto 1944, infatti, i nazisti liquidarono lo Zigeunerlager del campo di Auschwitz-Birkenau, uccidendo nelle camere a gas oltre 4mila persone, in maggioranza donne e bambini. “La Comunità di Sant’Egidio – impegnata da anni accanto a Rom e Sinti in Italia e in Europa – si stringe accanto a questa minoranza, la più numerosa in Europa, e invita a ricordare la sua storia segnata da persecuzioni e sofferenze”. “La memoria del genocidio provocato da ideologie razziste – si legge in una nota di Sant’Egidio – costituisca un monito per evitare ogni discriminazione e favorire la piena inclusione del popolo Rom, composto ancora oggi soprattutto di minori, cui va garantita integrazione scolastica, sanitaria e abitativa”.
Una delegazione della Comunità parteciperà nel pomeriggio alla manifestazione delle associazioni Rom e Sinti in piazza Montecitorio, a Roma.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy