Germania: documento dei vescovi sull’assistenza pastorale nei casi di emergenza e di morte improvvisa

La Commissione pastorale della Conferenza episcopale tedesca (Dbk) ha oggi pubblicato una dichiarazione sulla pastorale nei casi di emergenza (Notfallseelsorge) nella quale vengono esplicitate una serie di azioni e pratiche per l’assistenza pastorale di fronte ai casi di morte improvvisa per malattia o per sciagure. La Commissione pastorale tratta questo settore, relativamente recente, a partire dalla pastorale diaconale. Negli anni ’90, i servizi di emergenza, i vigili del fuoco e le forze di polizia cercavano sempre più di contattare gli operatori pastorali per informarli e coordinare le azioni riferite alle famiglie colpite da un lutto improvviso e tragico. Da questi contatti si sono sviluppate delle reti di assistenza pastorale cattoliche e protestanti con addetti adeguatamente formati per le consulenze d’emergenza. Il nuovo documento di discussione per la Notfallseelsorge cattolica evidenzia note teologiche, pastorali e pratiche: in sé la consulenza di emergenza si inserisce negli “interventi di crisi”, in quanto si tratta di contatti a stretto giro dagli avvenimenti luttuosi, che si sostanziano come una pratica limitata nel tempo. Nei sei capitoli della nuova dichiarazione si evidenziano le diverse sfide della pastorale d’emergenza, basate sulla consulenza in tempo di crisi, sulle aree di intervento pastorale, sulle strutture da mettere in campo per i servizi di emergenza, sui principi umani e scientifici dell’assistenza nell’elaborazione del lutto e sull’uso della Parola come supporto spirituale e pastorale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy