Egitto: salesiani, volontarie italiane per insegnare italiano ai giovani di Alessandria

Nell’ambito dei progetti di collaborazione tra la Circoscrizione dell’Italia Centrale (Icc) e l’Ispettoria del Medio Oriente (Mor), durante l’estate alcune giovani volontarie italiane si sono avvicendate presso la scuola salesiana di Alessandria, in Egitto, per insegnare la lingua italiana ai ragazzi che mirano ad entrare presso l’istituto professionale salesiano. Lo rende noto l’agenzia salesiana Ans che scrive: “Le insegnanti volontarie si sono occupate di interrogare i ragazzi fuori dalle classi, per valutare le rispettive capacità di lettura e di conversazione. Ognuno dei 160 ragazzi è stato valutato una o due volte la settimana, durante il mese di corso intensivo di italiano, permettendo così agli allievi di sentirsi costantemente seguiti e accompagnati. Durante il corso – informa Ans – notevole l’impegno dimostrato dai ragazzi, desiderosi di apprendere la lingua e poter entrare a settembre nell’Istituto professionale. La scuola e l’oratorio salesiano di Alessandria sono frequentati quasi esclusivamente da minori musulmani. Non c’è un intento di conversione, né esplicito, né implicito – viene ribadito da Ans –  Ci sono il desiderio e l’impegno di offrire spazi di incontro e crescita, di promuovere competenze, di dare dignità. Questo spirito anima ogni attività, costringendo i volontari cristiani a porsi domande, ad arrabbiarsi, a cambiare idea. È uno spirito che spinge verso una conversione del cuore; lasciare andare pregiudizi, sicurezze, paure per incontrare l’altro in una semplice e autentica fratellanza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy