Ecumenismo: Wcc, dal 21 al 23 un pellegrinaggio giovanile ad Amsterdam

“On the Move” è il tema pellegrinaggio nei Paesi Bassi, promosso dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) che si svolgerà dal 21 al 23 agosto cui parteciperanno 12 giovani olandesi e 12 da diverse parti del mondo. L’evento rientra nelle celebrazioni per il 70° anniversario del Consiglio mondiale delle chiese. “I giovani hanno giocato un ruolo cruciale nel movimento ecumenico sin da prima il 1948” afferma Joy Eva Bohol, membro del Wcc impegnato in ambito giovanile. Il pellegrinaggio giovanile si svolge in vista di una serie di eventi in programma il 23 agosto ad Amsterdam, che ospiterà un simposio, una manifestazione per la pace e una preghiera a Nieuwe Kerk luogo dove nacque l’organizzazione. I partecipanti arriveranno dalla Corea del Sud alla Colombia, dal Ghana alla Grecia ai Paesi Bassi. Insieme discuteranno cosa significa essere persone di fede e cosa vuol dire essere ecumenici nei diversi contesti del mondo. Tre le parole chiave del pellegrinaggio “allontanarsi, sognare, andare avanti”, che nelle attese del coordinatore del pellegrinaggio Hanneke van den Biggelaar, dovrebbero dare spazio alle diverse prospettive della vita raccontate dai partecipanti. I giovani si incontreranno, ascolteranno e dialogheranno con esponenti del cammino ecumenico di tutto il mondo per conoscere le sfide che i cristiani affrontano oggi in diverse parti del mondo. Tra gli ospiti e relatori figurano Mathilde Sabbagh del Sinodo Evangelico Nazionale di Siria e Libano, un pastore di Al-Hassakeh, nel nord della Siria, area ripetutamente minacciata dallo Stato Islamico e Mpho Tutu dal Sud Africa, direttore esecutivo della Desmond and Leah Tutu Foundation.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy