Crollo ponte a Genova: card. Bagnasco al Sir, “città ferita, ma non piegata da questa tragedia”

“Genova è stata ferita da questa tragedia, però non sarà assolutamente piegata. Anzi, ne uscirà consolidata nel suo spirito di solidarietà che fa parte del suo animo e per quell’aiuto concreto di cui ha sempre dato prova al suo interno e anche oltre se stessa”. Lo ha detto al Sir l’arcivescovo di Genova, il card. Angelo Bagnasco, parlando del crollo del ponte Morandi, avvenuto oggi, che avrebbe causato, secondo le prime stime, oltre venti vittime. “Bisogna pensare soprattutto a chi è mancato, alle famiglie disagiate, ai feriti, ai disagi per la città – ha aggiunto il porporato -. Disagi molto gravi. E da tutto prendere spunto per guardare al futuro con sempre maggiore responsabilità, con prudenza e con spirito costruttivo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy