#PerMilleStrade: don Scigliuzzo (Lazio), così s’impara a vivere il senso della comunità

“Un’esperienza formativa ed educativa che insegna a vivere il senso della comunità”. Così don Antonio Scigliuzzo, incaricato della pastorale giovanile del Lazio, definisce “Per mille strade”, cioè i pellegrinaggi che i ragazzi laziali stanno compiendo prima di giungere a Roma per l’incontro con papa Francesco, in vista del Sinodo. Su antiche vie di pellegrinaggio come la Francigena, tra santuari e luoghi simbolo del territorio, sui passi di santi e beati che in quelle terre sono nati, hanno vissuto o le hanno attraversate, tra cui Maria Goretti, Diego Oddi, Agostina Pietrantoni.
“Il cammino – spiega – è sempre luogo di esperienza. Lungo il tragitto, si osserva, si incontrano posti più o meno accoglienti, si fa i conti con l’essenzialità, con la fatica e con il caldo”.
“Anche se i partecipanti sono meno di quelli attesi, sono tanti i ragazzi che hanno accettato l’invito a camminare”, aggiunge don Scigliuzzo evidenziando che “ci sono anche tanti giovani ‘nuovi’ che si sono lasciati coinvolgere, trainati da quelli che già frequentano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa