Diocesi: Milano, don Magni nuovo portavoce del vescovo Delpini. “Primo compito essergli accanto e riferire il suo messaggio”

(Milano) L’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, ha nominato responsabile dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi ambrosiana e suo portavoce don Walter Magni, finora parroco responsabile della comunità pastorale Santi Giulio e Bernardo di Castellanza (Varese). Don Magni, 65 anni, prenderà il posto di mons. Davide Milani, nominato parroco responsabile della comunità pastorale Madonna del Rosario di Lecco e prevosto della città. Al posto di don Magni, a Castellanza, arriverà invece don Gianni Giudici. “Essere portavoce dell’arcivescovo significa anzitutto essergli accanto e riferire con precisione e puntualità i suoi messaggi”, spiega don Walter Magni al Sir. Inoltre il suo nuovo incarico prevede, alla guida dell’ufficio diocesano, “di avere rapporti con il mondo delle comunicazioni in tutte le sue espressioni”, in una realtà come Milano particolarmente ricca in tal senso. Nei prossimi giorni don Magni prenderà possesso dell’ufficio di curia in piazza Fontana a Milano. Alle spalle ha una lunga esperienza di insegnamento in seminario (filosofia), quindi è stato per una decina d’anni assistente spirituale all’Università Bocconi, “dove – sottolinea – ho fra l’altro avuto modo di avere un interessante approccio alla complessa realtà delle comunicazioni”.
Durante gli anni del seminario il sacerdote ha svolto servizio pastorale alla parrocchia di Bergoro di Fagnano Olona; da tre anni è a Castellanza, grossa realtà tra le città di Legnano e Busto Arsizio, un tempo culla dell’industria tessile lombarda. “Auguro alla mia comunità di crescere ulteriormente come comunità pastorale”, dice don Magni, apprestandosi a salutare una realtà di circa 15mila residenti, comprendente le parrocchie di San Giulio e San Bernardo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo