Card. Tauran: mons. Bambera (Scranton), “grande impatto sulle relazioni dei cattolici con le religioni non cristiane”

(da New York) “Il cardinale Tauran come presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso ha avuto un grande impatto sulle relazioni dei cattolici con le religioni non cristiane, soprattutto nella convocazione di appuntamenti interreligiosi per affrontare le questioni più pressanti della cultura e della società”. Lo ha detto il vescovo Joseph C. Bambera di Scranton, presidente della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza episcopale statunitense, alla notizia della morte del cardinale Jean-Louis Tauran, deceduto lo scorso 5 luglio per le conseguenze di una lunga malattia che lo aveva condotto in Connecticut per sottoporsi a cure specializzate. “I vescovi statunitensi piangono la grande perdita del cardinale anche per il suo instacabile lavoro nel costruire relazioni con la comunità musulmana”, ha proseguito Bambera elencando i molteplici incarichi rivestiti dal cardinale nelle relazioni fra gli Stati e nel suo impegno in diverse conferenze internazionali che lo hanno visto ambasciatore fedele del Vaticano. “Noto in tutto il mondo per l’annuncio dell’elezione di Papa Francesco, il cardinale lascia come parte importante della sua eredità l’impegno per la comprensione tra le religioni e il desiderio di cooperare al servizio di Cristo e della Chiesa”, ha concluso il presidente della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo