Occupazione: Rossini (Acli), “urge una politica economica di medio periodo”

I dati diffusi oggi dall’Istat sull’occupazione a giugno “indicano la necessità di una politica economica di medio periodo”. Lo afferma Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli, commentando il rapporto Istat che ha registrato per il mese di giugno 2018, dopo tre mesi di crescita, un calo nella stima degli occupati. “Per rilanciare l’occupazione nel nostro Paese – continua Rossini – crediamo che sia necessario prima di tutto il rafforzamento delle politiche attive sul territorio, come la formazione rivolta ai giovani e ai non occupati”. “L’altro punto fondamentale, anche per superare il divario tra Nord e Sud – conclude il presidente delle Acli – è il rilancio di una politica industriale attraverso investimenti pubblici in infrastrutture, ricerca e innovazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo