This content is available in English

Portogallo: santuario di Fatima, settimane di vacanze per genitori con figli disabili. “Giovani che chiedono amore”

Per il dodicesimo anno il santuario di Fatima organizza settimane di vacanze per i genitori che hanno figli con disabilità. Con questa iniziativa i bambini e i giovani con disabilità rimangono per una settimana accuditi dai volontari, affinché i loro genitori “possano avere un momento di riposo e un’opportunità di arricchimento morale e spirituale”. Per il primo turno, cominciato ieri, domenica 22 luglio, ci sono 22 giovani, 9 coppie, e 15 volontari. Sono ospitati a spese del santuario presso il Centro di spiritualità di Francisco e Jacinta Marto, dei Lavoratori silenziosi della Croce. “Da 12 anni, il santuario è precursore nella preoccupazione per questa fragilità, che esprime una specie di infanzia perpetua”, spiega la nota di don José Nuno Silva, responsabile del Dipartimento per la pastorale del Messaggio di Fatima (Dpmf). “Ciò ha perfettamente senso, in un santuario dove l’infanzia è di fondamentale importanza”: “qui c’è un servizio al quale dobbiamo prestare maggiore attenzione” poiché la disposizione di questi giovani mostra “un atteggiamento interiore di fiducia, in cui l’unica richiesta è l’amore”. “Quest’anno, per la prima volta i turni sono cinque, anziché quattro, a causa della forte domanda”, spiega una nota sul sito del Santuario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy