Diocesi: Savona-Noli, scomparso a 95 anni Giovanni Vivaldo. Dal 1976 al 1979 fu il primo a guidare il Priorato diocesano delle Confraternite

Nella prima mattina di oggi, è scomparso all’ospedale San Paolo di Savona, Giovanni Vivaldo, figura molto nota in particolare nel mondo confraternale. Era fratello di mons. Lorenzo Vivaldo, già direttore del mensile diocesano “Il Letimbro” e vescovo di Massa Marittima dal 1970 al 1990. Giovanni Vivaldo aveva compiuto 95 anni quattro giorni fa: era nato infatti il 14 luglio 1923, a Noli. Da sempre appartenente alle “cappe blu” di N.S di Castello in Savona – di cui fu per molti anni maestro dei novizi e colonna portante per la preghiera e la vita del sodalizio – fu tra i fondatori del Priorato diocesano delle Confraternite e primo priore diocesano dal 1976 al 1979. “Fu lui – si legge in una nota della diocesi – a seguire la volontà dell’allora vescovo Franco Sibilla di creare questo organismo per rafforzare i rapporti e la collaborazione tra le confraternite. Durante il suo periodo di priorato si impegnò in questo senso, con l’umiltà e la volontà sue caratteristiche, cercando inoltre sempre di aiutare le confraternite più piccole e povere, anche dal punto di vista economico. Alla fine del suo mandato, fu lui a suggerire Francesco Noberasco come suo successore”. Vivaldo fu anche sacrestano in duomo e in passato aveva fatto parte dell’Associazione cattolica spettacoli radio televisivi. I funerali si svolgeranno venerdì 20 luglio, alle 9.30, nella cattedrale di N.S. Assunta a Savona.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy