Sanità: Grillo (ministro), “la scomparsa di Franco Mandelli lascia un vuoto incolmabile”

“La scomparsa del professor Franco Mandelli lascia un vuoto incolmabile nel mondo della medicina e della ricerca italiana”. Lo scrive in una nota il ministro della Salute, Giulia Grillo, ricordando il luminare impegnato nella ricerca contro la leucemia. “La sua vita, interamente dedicata con sacrificio e passione alle malattie del sangue e alla solidarietà, è stata e resta la testimonianza di un uomo che ha dato un contributo ineguagliabile alla sanità italiana, e non solo, e ai cittadini”. “Tutti noi – aggiunge il ministro – gli siamo debitori per quanto ha fatto e per gli insegnamenti che con abnegazione è stato in grado di lasciare. Un uomo, non solo uno scienziato, la cui eredità non va dispersa”. Grillo, al termine della nota, esprime “la mia solidarietà e la mia vicinanza alla famiglia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo