Australia: Conferenza nazionale nuova evangelizzazione. “Premere il pulsante aggiornamento nella Chiesa in tutto il Paese”

È cominciata a Brisbane, Australia, la Conferenza nazionale sulla nuova evangelizzazione, Proclaim2018, promossa dalla Commissione episcopale per l’evangelizzazione. Sono 600 i delegati dalle parrocchie e dalle comunità locali che partecipano all’evento dal titolo “Dimorate in me”, che intende “esplorare nuove strade per contemplare il volto di Cristo nella comunità e trovare nuovi cammini di missione”. Nel corso della conferenza saranno presentate le “Linee guida nazionali per il ministero pastorale dei laici”. “Ciò che ci prefiggiamo è di premere il pulsante ‘aggiornamento’ nella Chiesa in tutto il Paese”, ha detto l’arcivescovo Mark Coleridge, vescovo di Brisbane, aprendo i lavori stamane. Facendo un paragone con la vicenda dei ragazzi intrappolati nella grotta in Thailandia, mons. Coleridge ha detto che “in quella storia noi riconosciamo una sorta di buona notizia che va al cuore della verità di dove siamo come esseri umani: siamo intrappolati, anche se non ce ne rendiamo conto”. “Non possiamo fare nulla in quel buio se non aspettare e sperare che qualcuno arrivi”, ha continuato l’arcivescovo. “Dio viene a salvarci attraverso Gesù che muore perché noi possiamo vivere”. Questa è “la buona novella che dobbiamo proclamare”, con le “parole” e con le “azioni”. L’arcivescovo ha quindi invitato a pensare a “un nuovo paradigma per le comunità locali”, in modo che le parrocchie che “senza lasciare tutto alle spalle, non hanno paura di farlo in modo diverso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa