Nicaragua: card. Parolin, “il dialogo riprenda ma ci sia la volontà di raggiungere un compromesso”. “Il nunzio ha gestito molto bene la situazione”

“Purtroppo ci sono gruppi paramilitari che stanno seminando il terrore, attaccando e uccidendo. Anche il nunzio è stato vittima di questi gruppi. Ci auguriamo che il dialogo possa riprendere, ma bisogna che ci sia la volontà di raggiungere un compromesso da entrambe le parti”. Lo ha detto il segretario di Stato vaticano, card. Pietro Parolin, in riferimento all’aggressione subita dal card. Leopoldo Brenes, arcivescovo di Managua, dal suo ausiliare, mons. José Silvio Báez, e dal nunzio apostolico, mons. Waldemar Stanisław Sommertag. Nessuna protesta formale da parte della Santa Sede, precisa Parolin a margine della presentazione del bilancio sociale dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, ma “il nunzio ha saputo gestire molto bene la situazione” avendo già lavorato in Nicaragua.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia