Diocesi: Parma, recupero chiesa San Francesco del Prato. Pizzarotti, “la sfida è che la città sia partecipe dell’iniziativa”

Questo edificio lascia a bocca aperta già così. Lo hanno dimostrato le migliaia di persone che per due giorni a marzo sono venuti a visitarla con l’apertura straordinaria del Fai”. Lo ha detto oggi il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, alla conferenza in cui è stata annunciata la costituzione di un comitato per i restauri della chiesa di San Francesco del Prato, comitato di cui farà parte anche il Municipio emiliano. I numeri del Fondo ambiente italiano cui ha fatto riferimento Pizzarotti sono eloquenti: luogo d’Italia più visitato con 12.700 biglietti staccati (esauriti i tagliandi a disposizione in loco).

La nostra sfida è che la città si faccia partecipe dell’iniziativa. Perché come ha ricordato anche il vescovo questo spazio oltre alla funzione di edificio di culto può averne altre, purché compatibili con il luogo in sé”, ha concluso il sindaco. ‘Torna a vivere San Francesco del Prato, Parma’. Potrebbe essere questo un bel titolo per Parma 2020. Potrà essere la novità più importante di Parma capitale italiana della cultura”. Lo ha detto oggi Michele Guerra, assessore alla Cultura del Comune di Parma. “È una grande emozione essere qui oggi. Questo edificio è uno di quei luoghi del trascendente, che ci portano a una dimensione estatica. La costituzione del comitato- ha concluso Guerra – dimostra che ci sono persone che hanno a cuore la città, persone che non fanno tutto questo per interesse personale ma l’interesse di Parma”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo