Rapporto Istat: Albano (Garante Infanzia), “ancora tanti i bambini e ragazzi che vedono messi a rischio diritti fondamentali”

“Un milione e 208mila minorenni in povertà assoluta è un numero preoccupante, che dimostra come siano ancora tanti i bambini e ragazzi che vedono messi a rischio diritti fondamentali. Aumentano le famiglie povere e la povertà permane a livelli elevati in quelle con tre o più figli minorenni”. Così Filomena Albano, l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, commenta il rapporto “La povertà in Italia” diffuso oggi dall’Istat. “I dati dell’Istat – aggiunge – non possono lasciarci indifferenti e confermano l’urgenza dell’allarme che abbiamo lanciato, meno di due settimane fa, in occasione della Relazione al Parlamento”. “Rinnovo pertanto l’appello affinché Governo, Regioni ed Enti locali attivino una regia unitaria delle misure pubbliche e private, nazionali e locali, accompagnata da una capillare rete di servizi territoriali, per contrastare strutturalmente le povertà nel nostro Paese”, aggiunge la Garante, per la quale “solo agendo insieme è possibile costruire una visione strategica di lungo periodo”. “Non bisogna dimenticare, quando si parla di bambini e ragazzi, che la povertà economica si riflette sulla povertà educativa, incidendo sul loro sviluppo e il loro futuro. Dietro ai numeri dell’Istat – conclude – ci sono le storie e le occasioni perdute”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia