Giornata contro droga: Guterres (Onu), “promuovere prevenzione, cura, riabilitazione e reinserimento e combattere criminalità organizzata”

“Esorto i Paesi a promuovere servizi di prevenzione, trattamento, riabilitazione e reinserimento; a garantire l’accesso a medicine controllate prevenendo deviazione e abuso; a promuovere alternative alla coltivazione illegale di droga; a porre fine al traffico e alla criminalità organizzata”. Così il segretario generale Onu Antonio Guterres, nel Messaggio per la Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droghe che ricorre oggi. “Le sfide legate all’uso di sostanze stupefacenti sono tra le più complesse da affrontare, con molteplici effetti su salute, benessere, famiglie e comunità, sicurezza e sviluppo sostenibile”, osserva Guterres. Per affrontarle “è necessario avere un approccio olistico su numerosi fronti, come evidenziato dal documento finale adottato all’unanimità dalla Sessione speciale sul problema mondiale sulla droga dell’Assemblea generale delle Nazioni unite nel 2016”. Di qui la necessità di “cooperazione internazionale e risposte efficaci da parte delle forze dell’ordine per smantellare le reti criminali organizzate e i trafficanti di droga, nel pieno rispetto dei diritti umani e conformemente agli standard e alle leggi internazionali. Allo stesso tempo, abbiamo bisogno di estendere gli approcci basati su dati concreti alla prevenzione, trattamento e supporto”. Ogni azione deve essere radicata “nel principio della responsabilità condivisa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy