Forum del Gran Sasso: Mattarella, “attività di ricerca applicata, fattore strategico per il futuro dell’umanità”

“In un contesto socio-economico complesso, l’attività di ricerca applicata rappresenta un fattore strategico per il futuro dell’umanità con l’obiettivo di individuare tecnologie e procedure sempre più aggiornate, volte a migliorare la qualità della vita dei cittadini”. È quanto scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al presidente emerito della Corte costituzionale, Cesare Mirabelli, in occasione del Forum internazionale di Gran Sasso, dal titolo “Dove il passato incontra il futuro: il contributo delle università e dei centri di ricerca in Europa”, che si è aperto oggi a Teramo. Rivolgendosi a Mirabelli, membro del comitato scientifico del Forum, Mattarella esprime il proprio apprezzamento per quello che “si conferma proficuo momento di riflessione multidisciplinare su temi di grande interesse per lo sviluppo sociale, culturale ed economico del Paese”. “Il programma dell’evento – scrive Mattarella – risponde pienamente all’obiettivo, previsto nell’anno europeo del patrimonio culturale, di favorire il coinvolgimento e l’intenzione di tutte le istituzioni accademiche con la società civile”. Fondamentale è, per il presidente della Repubblica, l’apporto che gli atenei offrono alla società, alle prese con le sfide del presente. “L’attività di innovazione e di trasferimento delle acquisizioni tecnologiche – sottolinea Mattarella –, la formazione continua ed un crescente impegno sociale rappresentano indicatori della capacità degli atenei di far fronte ai grandi mutamenti storici, preservando nel contempo il proprio ruolo di trasmissione delle conoscenze alle generazioni future”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy