Diocesi: Milano, documento sulle migrazioni. Mons. Delpini, “nessuno rimanga indifferente”

“Vorremmo che nessuno rimanga indifferente, che nessuno dorma tranquillo, che nessuno si sottragga a una preghiera, che nessuno declini le sue responsabilità”. È quanto si legge nel documento dal titolo “Inquietudine e disagio” firmato ieri a Triuggio (Mb) dal Consiglio pastorale della diocesi di Milano e dall’arcivescovo, mons. Mario Delpini, sul tema delle migrazioni e dell’accoglienza, in cui si esprime “un condiviso disagio per vicende su cui la cronaca quotidiana attira l’attenzione e suscita emozioni e reazioni in tutti gli italiani”. Ci si chiede “che cosa sta succedendo nel Mediterraneo, in Italia e in Europa? I cristiani che sono cittadini italiani vorrebbero sapere, vorrebbero capire. Può bastare un titolo di giornale per leggere una situazione? Può bastare uno slogan per giustificare una decisione? Pensiamo di aver diritto a una informazione comprensibile, pacata, argomentata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy