Famiglia: De Palo (Forum) al Papa, “le famiglie italiane sono stanche”, “la politica è sorda”. Urgente “patto per la natalità”

“Le famiglie italiane sono tanto stanche di portare sulle loro spalle il welfare del Paese e di non avere alcun riconoscimento per questo sforzo d’amore e di solidarietà. I giovani italiani sono stanchi di dover andare all’estero a realizzare i loro sogni, non solo lavorativi, ma anche familiari. Le donne italiane sono stanche di dover nascondere il pancione, perché altrimenti rischiano il licenziamento e quindi di perdere il lavoro”. Lo ha detto al Papa Gigi De Palo, presidente del Forum delle associazioni familiari, nel suo saluto per l’udienza che nella Sala Clementina festeggia i 25 anni del Forum, che raccoglie più di 582 associazioni tra nazionali e locali. “Sono ormai quarant’anni che in questo Paese si parla di famiglia senza che nessuno – o quasi – nel mondo delle istituzioni nazionali abbia fatto realmente qualcosa”, la denuncia: “Perché? Perché la famiglia, nonostante tutto, regge. Perché non si può scioperare in famiglia. Non si può smettere di dare da mangiare a un figlio, farsi carico di una nonna malata, accompagnare dal dottore il proprio bambino disabile…”.  “In Italia da troppi anni viviamo una condizione di discriminazione fiscale dove le famiglie non riescono ad arrivare alla fine del mese”, l’appello di De Palo: “Dove una delle prime cause di povertà è la nascita di un bimbo. Siamo custodi di una bellezza che non meritiamo, di cui ci sentiamo e ci sentiremo sempre debitori, ma non possiamo accettare di buon grado il fatto che questo patrimonio venga dilapidato. La politica è sorda. Viene sempre prima qualcos’altro: le banche, le imprese, l’Europa”. “Il tempo della famiglia sembra non arrivare mai”, ha proseguito il presidente del Forum: “E le famiglie non chiedono elemosina. Le famiglie vogliono giustizia. Non vogliono aiuti, ma chiedono di essere messe nelle condizioni di aiutare questo Paese dove non nascono più bambini”. “Per questo, nei mesi scorsi – ha ricordato De Palo – abbiamo lanciato un patto per la natalità che mettesse attorno ad un tavolo tutte le forze politiche, mediatiche, sindacali e imprenditoriali affinché si ragionasse seriamente su come far ripartire le nascite. Non vogliamo mancette, ma la possibilità di dare ai nostri figli un futuro degno, meno incerto di quello che oggi si è delineato. La famiglia non è un problema, ma la soluzione dei problemi del Paese. Ci aiuti anche lei in questa missione che sembra più grande di noi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy