Estate: mons. Seccia (Lecce), “i giorni di riposo possano diventare una gioiosa esperienza di fede”

“Questi vostri giorni di riposo possano diventare gioiosa esperienza di fede”. È quanto augura l’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia, ai tanti turisti che nelle prossime settimane trascorreranno le loro vacanze nel Salento. “La vacanza – sottolinea mons. Seccia – è un tempo favorevole nel quale ciascuno, avendo sospeso i ritmi quotidiani degli impegni familiari e lavorativi, può riscoprire la mano di Dio che agisce sempre in una perenne azione creativa. Solo in un atteggiamento di lode e di ringraziamento, mentre contempliamo la bellezza della natura e offriamo riposo al nostro corpo, il Signore ci farà dono di quegli spazi di vita che spesso purtroppo ci mancano: il silenzio, la meditazione, l’ascolto e, perché no, l’attenzione generosa alle persone che fanno parte della nostra vita e che ogni tanto ci capita di trascurare”. Mons. Seccia conclude il suo messaggio di benvenuto con una raccomandazione: “Anche se in vacanza, non dimenticatevi dei poveri. Essi non hanno la possibilità di godere nemmeno di un giorno di riposo: meritano il nostro affetto, la nostra amicizia, la nostra solidarietà”. Come è ormai consuetudine, il servizio di pastorale per il turismo della diocesi di Lecce ha predisposto un dépliant contenente gli orari delle messe per i mesi di luglio e agosto nelle località marine che ricadono nel territorio della diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy