Comunità Sant’Egidio: Milano, domani al Corvetto “Living Together” con musiche e laboratori per bambini, anziani e migranti

Si svolgerà domani, domenica 17 giugno, dalle 16, nel quartiere Corvetto, a Milano, la festa “Living Together”. A organizzarla è la Comunità di Sant’Egidio. Musiche di ogni tipo, danze, giochi, laboratori per bambini, migranti e anziani. “Living Together” sarà anche l’occasione per la consegna dei diplomi dell’anno 2017-18 per gli studenti della scuola di lingua e cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio. Alla festa parteciperà il “popolo” della Comunità: i bambini e gli adolescenti delle Scuole della Pace, gli anziani del quartiere e del vicino Istituto Virgilio Ferrari, i “nuovi europei” del movimento Genti di Pace, formato da immigrati di differenti Paesi, culture e tradizioni religiose, che vivono assieme a Sant’Egidio l’impegno per la città, alcune famiglie rom. Sant’Egidio, che quest’anno festeggia i 50 anni dalla fondazione a Roma nel 1968, è presente al Corvetto dall’inizio degli anni Novanta. “Il Corvetto – dice Maria Luisa Cito della Comunità di Sant’Egidio – è un quartiere vivace e pieno di risorse, ma vive anche momenti di difficoltà e di conflitti. Crediamo che la risposta sia l’impegno di tanti: la via non è creare ‘recinti separati’, ma riscoprire insieme un ‘noi’ che crea ponti e non muri. È un’idea ben esemplificata dalle persone di origine straniera di Genti di Pace che, la domenica mattina, vengono a trovare gli anziani soli nell’Istituto di Corvetto”. La festa “Living Together” è inserita nella rassegna “Insieme senza muri. Per una città aperta e accogliente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy