Documento sport Santa Sede: don De Marco (Cei), “la gioia dello sport risuona nel cuore della Chiesa”

“La gioia dello sport è risuonata oggi nel cuore della Chiesa”. Lo scrive il direttore dell’Ufficio nazionale per il Tempo libero, turismo e sport, don Gionatan De Marco, commentando al Sir la presentazione del documento del Dicastero dei laici, famiglia e giovani dal titolo “Dare il meglio di sé”. “Come Chiesa italiana non possiamo che accoglierlo con profonda simpatia, per il suo contenuto e per l’essersi accorti di aver camminato già da tempo sul solco che ne traccia”. Tre gli aspetti sottolineati dal direttore dell’Ufficio Cei: lo sport e la logica della redenzione, lo sport come scuola di virtù, lo sport e l’uomo felice. “Da tutto questo nasce la sfida per la Chiesa… anche italiana”, cioè quella di “costruire una casa dove sia la Chiesa che lo sport si riconoscano e si donino in una reciprocità fatta di simpatia e alleanza”. Da qui prenderà le mosse – annuncia don De Marco – il progetto di pastorale attraverso lo sport che l’Ufficio Cei “vuole costruire ‘dal basso’ con le associazioni sportive di ispirazione cristiana e le tante parrocchie che sperimentano la forza evangelizzatrice e umanizzante dello sport”. Si tratta del progetto JoySport, che “ci vedrà impegnati a tradurre in pratica ciò che il documento ‘Dare il meglio di sé’ ha consegnato in modo profetico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy