Diocesi: Modena-Nonantola, nota sull’oratorio di Vignola. “Azione della Chiesa a favore dell’educazione dei giovani”

“Le azioni poste in essere dall’oratorio di Vignola si inseriscono nel più ampio processo di riflessione e di riforma che la diocesi ha avviato sugli spazi dedicati alle attività giovanili”. È quanto si legge in una nota a firma di don Federico Pigoni, vicario per la Pastorale dell’arcidiocesi di Modena, e di don Stefano Violi, vicario per la Pastorale giovanile, a proposito delle critiche di un consigliere comunale di Vignola, diffuse in rete nei giorni scorsi, sulla gestione dell’oratorio parrocchiale. Tre le azioni condotte per “valorizzare e rilanciare i luoghi destinati all’evangelizzazione e all’educazione dei giovani”: “La fedeltà creativa all’ispirazione evangelica originaria dell’oratorio, intesa come espressione della comunità ecclesiale; la sostenibilità e la trasparenza economica; la ricerca di soluzioni idonee a coniugare le attività in essere con l’accoglienza e insieme la sicurezza di tutti, in particolare dei più piccoli”. “Le azioni ispirate a questi principi, seppur a volte fraintese – sottolineano i due sacerdoti nella nota -, intendono in realtà rilanciare e valorizzare l’azione della Chiesa a favore dei giovani, evitando di consegnare alle prossime generazioni solo debiti da pagare e strutture sfruttate senza manutenzione adeguata”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy