Tumori: Fatebenefratelli, il 25 e 26 maggio all’Isola Tiberina il “Congresso di aggiornamento sul cancro al seno, alla prostata ed al polmone”

Sono attesi oltre 100 radioterapisti al “Congresso di aggiornamento sul cancro al seno, alla prostata ed al polmone” in programma venerdì 25 e sabato 26 maggio nella sala Assunta dell’Ospedale “San Giovanni Calibita Fatebenefratelli – Isola Tiberina” di Roma. L’appuntamento, si legge in una nota, “vuole essere un’occasione di scambio di conoscenze sugli aspetti diagnostici, chirurgici, farmacologici e radioterapici delle forme tumorali che maggiormente interessano la radioterapia. Per l’appunto il cancro al seno, quello alla prostata e quello al polmone”. “L’obiettivo che ci siamo prefissi è quello di dare una nuova dignità alla radioterapia”, spiega Luca Marmiroli, direttore dell’Unità operativa complessa di Radioterapia del Fatebenefratelli Isola Tiberina . “Per difficoltà logistiche, per le condizioni del paziente – specie se anziano o non autosufficiente -, e per una certa resistenza culturale degli stessi chirurghi, il percorso radioterapico – aggiunge – spesso non è tenuto nella giusta considerazione, e troppe volte i pazienti “si perdono per strada” e non concludono il ciclo di sedute. La radioterapia, al contrario, ha raggiunto una tale efficacia da costituire oggi una valida alternativa all’approccio chirurgico”.
Altro obiettivo dichiarato del congresso, organizzato con la collaborazione del network europeo Amethyst Radiotherapy, è l’istituzionalizzazione dei “Tumor board” in ogni ospedale. “Si tratta di tavoli di coordinamento – prosegue la nota – ai quale siedono il chirurgo, il radioterapista, l’oncologo, il radiologo, l’anatomopatologo, il genetista, l’endoscopista e lo psicologo, con l’intento di trovare la soluzione migliore, e comune, per ciascun caso clinico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa