Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Governo, Conte ha accettato l’incarico “con riserva”. Incidente ferroviario sulla Torino-Ivrea, due morti e 18 feriti. Ue, debito Italia 2017 ok ma “la storia non è finita”

Governo. Giuseppe Conte ha accettato l’incarico “con riserva”. Nasce “il governo del cambiamento”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella serata di ieri ha affidato l’incarico di formare il governo a Giuseppe Conte che ha accettato – come da formula di rito – con riserva. Il premier incaricato, giurista, nel suo discorso, subito dopo aver ricevuto l’incarico, ha sottolineato di voler agire da “avvocato difensore del popolo italiano”. Ha esordito sottolineando la “necessità di confermare la collocazione europea”. Il premier incaricato si è detto consapevole delle sfide che ha di fronte. “Il governo – ha elencato – dovrà cimentarsi da subito con i negoziati in corso sui temi del bilancio europeo, della riforma del diritto d’asilo e del completamento dell’unione bancaria: è mio intendimento impegnare a fondo l’esecutivo su questo terreno costruendo le alleanze opportune e operando affinché la direzione di marcia rifletta l’interesse nazionale”. “Il contratto su cui si fonda questa esperienza rappresenta in pieno le aspettative di cambiamento degli italiani”, ha detto per poi concludere così il suo discorso: “Non vedo l’ora di iniziare a lavorare sul serio, grazie a tutti”.

Incidente ferroviario. Sulla Torino-Ivrea treno urta camion, due morti e 18 feriti

Grave incidente ieri sera sulla linea ferroviaria Torino-Ivrea, all’altezza del Comune di Caluso. Il treno regionale 10027 ha travolto un tir, fermo sui binari all’altezza di un passaggio a livello. L’impatto, violentissimo, ha causato il deragliamento del locomotore e di due vagoni che sono finiti nei campi vicini. Un palo della luce è stato abbattuto, i cavi dell’alta tensione tranciati. Sfiorata anche una casa cantoniera. Due i morti e diciotto feriti, uno in modo grave. Le vittime sono Roberto Madau, il macchinista 61enne del treno, e Stefan Aureliana, romeno di 64 anni che conduceva il mezzo di scorta tecnica al tir, un trasporto eccezionale. Stabili, al momento, le condizioni dei passeggeri feriti, diciotto delle trentuno persone che si trovavano a bordo del treno.

Ue. Conti Italia 2017 ok ma “la storia non è finita”

“Abbiamo deciso di non aprire una procedura per debito per l’Italia”. Lo ha confermato il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis. “Il messaggio politico per l’Italia  – ha detto Dombrovskis – è chiaro: deve continuare a ridurre il debito pubblico che è il secondo più alto dopo la Grecia, ma dalla nostra valutazione vediamo un ampio rispetto del Patto nel 2017 e della regola del debito”. La Commissione Ue afferma infatti nelle raccomandazioni all’Italia che l’analisi del debito nel nostro Paese “suggerisce che la regola del debito è rispettata” e che l’Italia è “ampiamente in linea con il braccio preventivo del Patto di stabilità nel 2017″. Dombrovskis sottolinea però: “l’apertura di una procedura” per il debito “non è necessaria oggi”, ma la Commissione ci ritornerà su “nella primavera del 2019, quindi non è la fine della storia”.

Ragazza pakistana rientrata in Italia

Farah, la ragazza pakistana residente a Verona che era stata riportata in patria con l’inganno per costringerla ad abortire, è tornata in Italia dopo alcuni giorni trascorsi nella residenza dell’ambasciatore italiano a Islamabad. È atterrata all’aeroporto di Malpensa su un volo in arrivo da Abu Dhabi alle 7.30. La diciannovenne ha passato i controlli di rito ed è poi stata fatta uscire dallo scalo da un passaggio secondario.

Calcio. Ancelotti è il nuovo allenatore del Napoli

Sarà Carlo Ancelotti a sedersi sulla panchina del Napoli nelle prossime tre stagioni. L’ufficializzazione ieri, con una nota pubblicata sul sito web del club partenopeo. Ancelotti, che sostituisce Maurizio Sarri alla guida del Napoli, ha firmato un contratto di tre anni. “Ringrazio Maurizio Sarri – ha scritto il presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis in un tweet – per la sua preziosa dedizione al Calcio Napoli che ha permesso di regalare alla città e ai tifosi azzurri in tutto il mondo prestigio ed emozioni, creando un modello di gioco ammirato ovunque e da chiunque. Bravo Maurizio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa