Papa Francesco: l’equazione terrorismo-islam “è una menzogna e una sciocchezza”. “I muri si alzano per paura”

L’equazione tra terrorismo e islam “è una menzogna e una sciocchezza”: lo ribadisce Papa Francesco, in una intervista uscita oggi su “L’Eco di Bergamo”, ricordando che il ruolo delle religioni è “quello della promozione della cultura dell’incontro, insieme alla promozione di una vera educazione a comportamenti di responsabilità nel prenderci cura del creato”. A proposito dei muri e dell’intolleranza nei confronti dei migranti Papa Francesco  si dice convinto che “i muri si alzano per paura, per non vedere la sofferenza del fratello che può disturbare, si alzano per proteggere quanto invece andrebbe condiviso”. “Alzare un muro – sottolinea – è chiudere il proprio cuore, sigillarlo come una tomba. Non è solo questione di generosità e neppure di solidarietà”. La vera accoglienza, puntualizza, “non può che essere totalmente disinteressata, quella che costa sacrifici”. Il Papa ammette che su questi temi “c’è tanto lavoro da fare, occorre creare una nuova mentalità, educare le nuove generazioni a pensare, a pensarsi come un’unica famiglia umana, una comunità senza confini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa