Laudato si’: Antonianum, il 26 maggio una conferenza per costruire una “rete per l’ecologia integrale”

Si svolgerà sabato 26 maggio, dalle 15.30, nella Pontificia Università Antonianum una conferenza dedicata all’ecologia integrale, organizzata nell’ambito del progetto “Verso una rete internazionale per l’ecologia integrale” e del Festival per lo sviluppo sostenibile. “L’iniziativa nasce alla luce della chiamata alla ‘cura della casa comune’, affidata da Papa Francesco all’enciclica Laudato si’, e dall’auspicio dello stesso per una ‘Chiesa in uscita’”, si legge in una nota. Il progetto è stato varato a partire dall’anno accademico 2017-2018. Nel corso dell’appuntamento interverranno: Giuseppe Buffon su “Ecologia e francescanesimo”; Ercole Amato su “La responsabilità condivisa per la cura della casa comune nella Laudato si’”; Ivan Colagè su “La collocazione interdisciplinare dell’ecologia integrale”; Paolo Cancelli, che presenterà una “Rete internazionale per l’ecologia integrale: prospettive strategiche e operative”. In programma, anche gli interventi di Silvio Franco su “La bioeconomia: un’economia per la casa comune” e di Antonino Clemenza su “Un’economia aziendale a dimensione di ogni uomo e di tutto l’uomo”. L’evento è realizzato in collaborazione con Upeace, Asvis, Università degli Studi della Tuscia e l’Ordine francescano secolare del Lazio. Tra gli obiettivi, quelli di realizzare una pubblicazione per la presentazione dei risultati conseguiti nell’ambito del progetto e l’elaborazione di un ulteriore progetto per la costituzione della rete internazionale per l’ecologia integrale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa