Fondazione Centesimus Annus: si è aperto oggi il convegno “Dibattito sulle nuove politiche e stili di vita nell’era digitale”

Con lo sguardo rivolto al futuro è iniziato oggi a Roma, nel palazzo della Cancelleria, il convegno internazionale sul “Dibattito sulle nuove politiche e stili di vita nell’era digitale” promosso dalla Fondazione Centesimus Annus – pro Pontifice. L’evento si svolge in occasione del 25° anniversario della sua istituzione, avvenuta nel 1993 con atto chirografo di San Giovanni Paolo II. Per l’occasione, sono arrivati nella Capitale, da diverse parti del mondo, circa 500 partecipanti. I lavori si svolgono il 24 e 25 maggio nel Palazzo della Cancelleria, mentre il 26 nel Palazzo Apostolico in Vaticano. “Come all’epoca della Rerum Novarum, si proverà ad identificare gli elementi di novità in ordine a un ripensamento delle priorità socio-economiche che abbiamo oggi di fronte, cercando di capire come evolverà il futuro e quale debba essere il ruolo del cattolico negli scenari globali che si andranno a delineare”, spiega Domingo Sugranyes Bickel presidente della Fondazione. “Si stanno celebrando i 25 anni della Fondazione, ma il programma della conferenza è totalmente orientato al presente e al futuro”, prosegue il presidente, il quale aggiunge che “abbiamo beni straordinari a disposizione, come l’insegnamento sociale cattolico. La nostra vocazione è partecipare a uno sforzo, insieme a tutta la Chiesa per cercare di elaborare come può essere applicata e diffusa oggi, nel contesto di un’altra valanga di cose nuove, la Dottrina sociale della Chiesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa