Diocesi: Termoli-Larino, aperti festeggiamenti per il patrono san Pardo. Sabato mons. Galantino presiede il pontificale

A Larino entrano nel vivo i festeggiamenti in onore del patrono san Pardo che avranno il culmine sabato 26 maggio (data che ricorda l’arrivo in città delle spoglie mortali del santo, avvenuto il 26 maggio 842) con il solenne pontificale in cattedrale presieduto alle 10.30 da mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei. Questa sera, alle 17, la benedizione degli animali che traineranno i carri alla processione di sabato; alle 19 la messa in cattedrale seguita dalla fiaccolata dei carrieri e il canto della Carrese. Domani, alle 17, inizierà la processione dei carri verso la chiesa di San Primiano con il rientro in serata in cattedrale dove, alle 19 (dopo la partenza dei carri), sarà celebrata la messa. Sabato 26 maggio, in cattedrale, celebrazione eucaristica alle 8 per tutta la comunità dei larinesi. Alle 10.30 il solenne pontificale presieduto da mons. Galantino con la partecipazione di mons. Gianfranco De Luca, vescovo di Termoli-Larino, e dei sacerdoti della città e della comunità diocesana. La messa sarà animata dal coro della cattedrale “Don Luigi Marcangione”. A mezzogiorno la benedizione dei carri e la processione per le vie del centro storico. In serata, alle 19, messa in cattedrale. Domenica 27 maggio, dalle 10.30, processione dei carri verso la chiesa di San Primiano; nel pomeriggio, alle 16, ritorno dei carri e rientro dell’immagine sacra con la celebrazione eucaristica conclusiva.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa