Diocesi: Firenze, il Battistero è il monumento più visitato nel 2017

Nel 2017 sono stati 1.388.237 i visitatori al complesso monumentale di piazza del Duomo a Firenze, 14.297 in più rispetto al 2016. Il dato emerge dal bilancio dell’Opera Santa Maria del Fiore, presentato quest’oggi a Firenze. Lo scorso anno, il Battistero, con 870.128 visitatori, è stato il monumento più visitato, seguito dal campanile di Giotto con 758.924, dal museo dell’Opera del Duomo con 725.684, dalla cupola del Brunelleschi con 622.401 e dalla cripta di Santa Reparata con 495.601. Il Museo dell’Opera del Duomo continua a essere una delle principali attrazioni del complesso monumentale, con i visitatori che negli anni precedenti alla sua riapertura al pubblico (fine del 2015) si attestavano sui 150mila l’anno, per passare nel 2016 a 629mila e nel 2017 ad oltre 725mila, tale da rappresentare uno dei musei più visitati in Italia.
L’Opera Santa Maria del Fiore a Firenze chiude il bilancio 2017 con un avanzo economico di 115mila euro. 3,8 i milioni investiti per il restauro del complesso monumentale e per la ristrutturazione del patrimonio immobiliare. “Nel corso del 2017 – si legge in un comunicato – sono stati saldati tutti i debiti di medio termine aperti con istituti di credito per un totale di oltre 10 milioni di euro, alcuni dei quali chiusi in anticipo, tra cui il mutuo per la realizzazione del museo dell’Opera del Duomo”.
Tra i restauri terminati nel 2017 da segnalare il pavimento musivo della cripta di Santa Reparata, la porta di Luca della Robbia della sacrestia vecchia e le porte bronzee della facciata del Duomo. Sono in corso di realizzazione, e rientrano negli investimenti del 2017, i restauri della parete esterna nord, dei tabernacoli della Cattedrale, delle facciate interne e del pavimento con lo zodiaco del Battistero, della porta sud e, infine, la realizzazione della sua copia che andrà a sostituire l’originale sul monumento.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa