Bulgaria: Veliko Tarnovo, convegno internazionale “Le radici cristiane dell’Europa”. Mostra fotografica “Il Papato e i bulgari”

Dal 25 al 27 maggio, nella città di Veliko Tarnovo (Bulgaria), si svolgerà il convegno internazionale di studi “Le radici cristiane dell’Europa”. L’evento è organizzato dalla diocesi di Nicopoli in occasione del suo 370° anniversario di fondazione e in occasione della presidenza bulgara del Consiglio Ue con il patrocinio della Comece, Commissione degli episcopati dell’Unione europea, il Pontificio comitato di scienze storiche nonché la Biblioteca apostolica vaticana. La conferenza inizierà venerdì 25 maggio con il messaggio del cardinale Paul Paupard, presidente emerito del Pontificio consiglio per la cultura, tra i relatori, il segretario della Congregazione per le Chiese orientali mons. Cyril Vasil’, il prefetto emerito della Biblioteca Ambrosiana, mons. Franco Buzzi, il prof. Vasil Gyuzelev e la prof. Axinia Dzurova dall’Accademia bulgara delle scienze come anche l’Ambasciatore dell’Ue presso la Santa Sede Jan Tombinski. Nella giornata di oggi, invece, sarà inaugurata la mostra fotografica e documentaria “Il Papato e i Bulgari (sec. IX-XXI)”. “Per la prima volta grazie all’Archivio segreto vaticano saranno mostrati in pubblico documenti legati alla storia bulgara e ai legami con il Vaticano nei secoli”, racconta mons. Strahil Kavalenov, vicario generale della diocesi di Nicopoli. A suo avviso, il momento storico più importante per i cattolici bulgari è il diciassettesimo secolo, “quando i vescovi cattolici assumono un ruolo importante nella vita pubblica in Bulgaria, allora nasce l’odierna comunità cattolica bulgara di rito latino”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa