Assemblea Cei: comunicato finale, “confronto e approfondimento sulla situazione del Paese”

“Un incontro prolungato di riflessione e dialogo tra il Santo Padre e i vescovi ha aperto la 71ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana”, riunita nell’Aula del Sinodo della Città del Vaticano da lunedì 21 a giovedì 24 maggio 2018, sotto la guida del cardinale presidente, Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve.
È quanto si legge nel comunicato finale, diffuso oggi. L’intervento con cui il card. Bassetti ha introdotto i lavori “ha offerto ai pastori spunti per il confronto e l’approfondimento sulla situazione del Paese, nella volontà di rilanciare l’apporto della Dottrina sociale della Chiesa, quale strumento formativo per un autentico servizio al bene comune”. Il tema principale dell’Assemblea ruotava attorno alla questione: “Quale presenza ecclesiale nell’attuale contesto comunicativo”. I contenuti, affidati a una relazione centrale, sono stati approfonditi nei gruppi di lavoro – che hanno sottolineato “l’importanza di percorsi educativi e formativi per abitare da credenti questo tempo – e condivisi nella restituzione e nel dibattito conclusivo”.
Nel corso dei lavori assembleari si è fatto il punto sui contenuti e le iniziative della Chiesa italiana nel cammino verso la XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, dedicato a “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” (Roma, 3 – 28 ottobre 2018). Sono stati eletti i rappresentanti della Cei, chiamati a prendervi parte.
L’Assemblea Generale ha approvato un aggiornamento del Decreto generale “Disposizioni per la tutela del diritto alla buona fama e alla riservatezza”. Tale aggiornamento ha ottenuto la necessaria “recognitio” della Santa Sede. Si è dato infine spazio ad alcuni adempimenti di carattere amministrativo: l’approvazione del bilancio consuntivo della Cei per l’anno 2017; l’approvazione della ripartizione e dell’assegnazione delle somme derivanti dall’otto per mille per l’anno 2018; la presentazione del bilancio consuntivo, relativo al 2017, dell’Istituto Centrale per il sostentamento del clero. Sono state anche aggiornate le Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Cei per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto. L’Assemblea ha eletto, inoltre, mons. Erio Castellucci, arcivescovo abate di Modena-Nonantola, presidente della Commissione episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi e mons. Domenico Pompili, vescovo di Rieti, presidente della Commissione Episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali. Distinte comunicazioni hanno riguardato la verifica e le prospettive del Progetto Policoro; un aggiornamento circa la riforma del regime amministrativo dei Tribunali ecclesiastici in materia matrimoniale; la situazione dei media Cei; la Giornata per la Carità del Papa (24 giugno 2018) e la Giornata Missionaria Mondiale (21 ottobre 2018). È stato presentato il calendario delle attività della Cei per il prossimo anno pastorale. Hanno preso parte ai lavori 233 membri, 39 vescovi emeriti, il nunzio apostolico in Italia – mons. Emil Paul Tscherrig – 22 delegati di Conferenze Episcopali estere, 24 rappresentanti di religiosi, consacrati e della Consulta Nazionale per le Aggregazioni Laicali. Tra i momenti significativi vi è stata la Concelebrazione Eucaristica, presieduta dal card. Bassetti nella Basilica di San Pietro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa