Ue: Eurobarometro, sondaggio a un anno dalle elezioni europee. Italiani euroscettici e male informati

(Bruxelles) Solamente il 39% degli italiani intervistati da Eurobarometro a un anno dalle elezioni europee “ha risposto che l’appartenenza dell’Italia all’Ue è una cosa positiva, 3 punti in più rispetto allo scorso novembre, mentre il 44% – 5 punti in più – sostiene che l’Italia abbia tratto beneficio dall’appartenenza all’Ue”. Il 53% degli italiani intervistati ha risposto che “la scelta del presidente della Commissione da parte del Parlamento li renderebbe più propensi ad andare a votare, mentre il 68% sostiene che tale processo dovrebbe essere accompagnato da un dibattito sulle questioni europee e sul futuro dell’Ue”. Sempre in Italia, alla domanda relativa alla data delle prossime elezioni, il 28% ha risposto “maggio” mentre l’11% ha risposto “2019”. In conclusione, quattro italiani su dieci “sono in qualche modo a conoscenza della data delle prossime elezioni europee”. Per gli italiani, i temi più importanti – riferiti a Eurobarometro – da affrontare in campagna elettorale sono l’immigrazione (66%), la lotta alla disoccupazione giovanile (60%), l’economia e la crescita (57%) e la lotta al terrorismo (54%).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy