This content is available in English

Papa Francesco: appello ad “essere uniti spiritualmente” ai cattolici cinesi

“Essere uniti spiritualmente a tutti i fedeli cattolici che vivono in Cina”. E’ l’appello rivolto oggi dal Papa, prima dei saluti ai fedeli di lingua italiana che come di consueto concludono l’appuntamento del mercoledì con i fedeli. “Domani, 24 maggio, ricorre l’annuale festa della Beata Vergine Maria ‘Aiuto dei cristiani’, particolarmente venerata nel santuario di Sheshan, presso Shanghai, in Cina”, le parole di Francesco: “Tale ricorrenza ci invita ad essere uniti spiritualmente a tutti i fedeli cattolici che vivono in Cina. Per loro preghiamo la Madonna, perché possano vivere la fede con generosità e serenità, e perché sappiano compiere gesti concreti di fraternità, concordia e riconciliazione, in piena comunione con il Successore di Pietro”. Poi il Papa si è rivolto direttamente ai cattolici cinesi: “Carissimi discepoli del Signore in Cina, la Chiesa universale prega con voi e per voi, affinché anche tra le difficoltà possiate continuare ad affidarvi alla volontà di Dio. La Madonna non vi farà mai mancare il suo aiuto e vi custodirà col suo amore di madre”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy