Ue-Balcani occidentali: Merkel risponde a Trump, “Europa unita su nucleare Iran e dazi commerciali”

(Sofia) Nel corso del summit Ue-Balcani occidentali che si è appena concluso a Sofia si è parlato di Iran. Presentando alla stampa i risultati del summit la cancelliera tedesca Angela Merkel ha riferito che “tutti i Paesi membri sono concordi nel rispettare l’accordo” sul nucleare con l’Iran “nonostante gli Usa abbiano deciso di non partecipare più”. Merkel ha anticipato che “ci saranno altri dialoghi con l’America e con gli altri partner dell’accordo per fare in modo che l’Iran continui a farne parte”, ma anche “dialoghi con l’Iran” per affrontare “altri temi che ci preoccupano” tanto quanto “preoccupa gli Usa il programma balistico che l’Iran ha e continua a sviluppare”. Unita l’Europa anche nelle discussioni avvenute a Sofia su un’altra questione che allontana Ue e Usa in questo momento, quella dei dazi su commercio di acciaio e alluminio: “L’Europa vuole un’esenzione illimitata da questi dazi” ha detto Merkel e chiede un confronto su quattro punti: il “reciproco accesso al mercato dei beni industriali e degli appalti pubblici”; “più stretta collaborazione in ambito energetico e gas”; “collaborazione strutturata in materia di norme” e “una posizione comune di Ue e Usa su una ulteriore riforma dell’Organizzazione mondiale per il commercio”. La Commissione riferirà queste posizioni ai 28 ministri del commercio che si riuniranno il prossimo 29 maggio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa