Quirinale: Salvini (Lega), con il M5S ancora “posizioni diverse”, o “si comincia o ci si saluta”

(Foto: Quirinale)

“Speriamo di rivederci presto o perché si comincia o perché ci si saluta”. Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha concluso così la sua dichiarazione al termine del colloquio al Quirinale. Il leader leghista ha spiegato che con il M5S “ci sono posizioni diverse ancora su qualche punto importante”. “Stiamo discutendo sull’idea di Italia”, ha sottolineato, elencando tutta una serie di questioni su cui la Lega intende difendere fino in fondo le proprie posizioni, dall’abolizione della legge Fornero alle migrazioni (“vogliamo avere mano libera per tutelare la sicurezza degli italiani”), dalla legge sulla legittima difesa alla posizione dell’Italia in Europa, soprattutto sul piano economico (“o si fa un governo che può ridiscutere questi vincoli esterni oppure non cominciamo neppure”). Salvini ha affermato di essere lì “non solo come leader della Lega” e ha ringraziato Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni per “la possibilità di cercare di dar vita a questo governo senza rompere la coalizione di centrodestra”. “Abbiamo chiesto qualche altra ora”, ha aggiunto, sostenendo però che “la Lega è quella che è cresciuta di più” e in un’ottica di partito avrebbe interesse ad andare al voto “il prima possibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy