Medio Oriente: Bruxelles, oggi la 3ª Conferenza internazionale ministeriale su vittime di violenze etniche e religiose. Presente anche Martinez

Si svolge oggi a Bruxelles, presso l’Egmond Palace, la 3 Conferenza internazionale ministeriale sulle vittime di violenze etniche e religiose nel Medio Oriente, co-presieduta da Belgio e Repubblica Libanese. Ai lavori prende parte anche Salvatore Martinez, presidente della Fondazione Vaticana “Centro internazionale Famiglia di Nazareth” e rappresentante personale della Presidenza italiana in esercizio Osce 2018, Dimensione 3 sui “Diritti umani” con delega alla “Lotta al razzismo, xenofobia, intolleranza e discriminazione dei cristiani e di membri di altre religioni”. Come si spiega in una nota, “lo scopo della Conferenza internazionale, a tre anni dall’adozione del Piano di azione di Parigi del 2015 e un anno dopo la Conferenza internazionale di Madrid, è di ripercorrere lo stato dell’arte a seguito della sconfitta militare di Daesh in Iraq e Siria e di individuare i rischi, le prospettive e le iniziative da mettere in campo sulle tematiche oggetto di discussione”.
Dopo una sessione plenaria, nella quale i ministri degli Esteri di diversi Paesi si soffermeranno sul tema generale della conferenza, il tema “pace, giustizia e istituzioni forti” sarà declinato in due specifiche sessioni, con riferimento rispettivamente al controllo e alla riconciliazione e dunque alla partecipazione inclusiva e alla prevenzione. Alla Conferenza internazionale partecipano ministri e alti rappresentanti provenienti da diversi Paesi del mondo oltre al Re Filippo di Belgio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy