Governo: Di Maio (M5S), abbiamo chiesto al presidente della Repubblica qualche altro giorno per completare il “contratto”

(Foto: Quirinale)

“Abbiamo aggiornato il Presidente della Repubblica su come stiano avanzando le varie interlocuzioni con la Lega sul contratto di governo”. Sarà un “governo del cambiamento” e “abbiamo chiesto qualche altro giorno per completare il percorso”. Così si è espresso il capo politico del M5S, Luigi Di Maio, al termine dell’incontro con il Capo dello Stato. “Nomi pubblicamente non ne facciamo”, ha aggiunto Di Maio”, in quanto “stiamo cambiando i riti della politica” e quindi al primo posto vengono i temi programmatici. Oltre alla riforma della legge Fornero e al reddito di cittadinanza, tra i vari temi il leader del M5S ha citato esplicitamente “il carcere per gli evasori fiscali”. “Parallelamente e in conclusione” al discorso sui temi, ha precisato, “si parlerà anche degli esecutori”. “Siamo ben consapevoli che le scadenze internazionali ci impongono di fare presto”, ha osservato comunque Di Maio, facendo esplicito riferimento al vertice europeo in cui si tratterà del bilancio della Ue e delle regole di Dublino sulle migrazioni. Il capo politico dei Cinquestelle ha confermato anche che il proprio Movimento sottoporrà il “contratto di governo” al giudizio online dei propri aderenti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy