Conflitto israelo-palestinese: Pax Christi, appello nel 70° anniversario del giorno della Nakba “rispettare i diritti umani”

Nel 70° anniversario del giorno della Nakba (che in arabo significa “catastrofe”) quando 750.000 palestinesi furono espulsi dalle loro case e 400 villaggi e città distrutte per fare posto allo Stato di Israele, Pax Christi international lancia un appello alla comunità internazionale: “Riconoscere la Nakba e il diritto al rientro e/o ad una compensazione per i rifugiati palestinesi; riconoscere che i palestinesi hanno il diritto di protestare in maniera non violenta e pacifica e sostenere la richiesta delle Nazioni Unite di inchieste indipendenti sull’uso eccessivo della forza contro civili non armati; insistere perché tutti i palestinesi possano vedere rispettati i propri diritti umani”. I membri di Pax Christi e i suoi partner in tutto il mondo stanno organizzando commemorazioni della Nakba a sostegno dei palestinesi e di tutti coloro che, dopo settant’anni, sono ancora rifugiati in altri Paesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo