Avvenire: la prima pagina di domani 7 aprile. Trattative per il governo, sangue a Gaza, cartellone contro l’aborto oscurato a Roma

“Avvenire” dedica il suo titolo principale alla trattativa politica per la formazione del governo, che vede ricompattarsi il centrodestra alla vigilia di nuove consultazioni e dividersi il Pd di fronte alla proposta di Di Maio. L’editoriale è di Fulvio Scaglione, che commenta il nuovo venerdì di rabbia e sangue a Gaza: “Gli scontri sul confine tra la Striscia di Gaza e Israele, destinati a ripetersi fino al 15 maggio, giorno della nascita dello Stato di Israele nel 1948 e della ‘nakba’ (catastrofe) per i palestinesi, e le decine di morti inutili che ne usciranno, sono la rappresentazione in forma di tragedia di quanto succede ogni giorno in quella terra. Ovvero, un dramma che non è senza senso, ma è senza direzione. Non più uno scontro tra popoli, e certo non solo quello tra uno Stato potente e protetto e una nazione oppressa e abbandonata, ma la rissa impari tra due entità che, pur di combattersi, hanno snaturato se stesse e hanno imboccato una strada che non ha sbocchi”. A centro pagina, una fotocronaca per la vicenda del cartellone contro l’aborto oscurato dal Comune di Roma. Un breve commento accompagna la cronaca: “Via il manifesto provita. Tanto zelo e una così efficiente rapidità sorprendono almeno per non essere, di solito, all’ordine del giorno nella giungla di buche, incuria, rifiuti, parcheggi senza regole, traffico impazzito, mezzi pubblici scarsi e lenti di cui Roma non riesce a liberarsi. Che poi la ‘legalità’ comunale si sia abbattuta celermente su un manifesto che difende, appunto, la vita umana e fa aprire gli occhi sul dramma dell’aborto interroga ancora di più. Certo, ci si può appigliare ai cavilli dei Regolamenti. Ma è difficile scacciare il pensiero che sia stata soprattutto una decisione politica. C’è chi censura la Lupa capitolina e i due Gemelli e chi proprio a Roma vuol fare e a meno della ‘scandalosa’ verità sui bimbi non nati. Ma non si può. Proprio no”. Il titolo di taglio è per la morte tragica di due bambini, stroncati da otite e morbillo, casi che fanno discutere. Richiami infine per un’inchiesta sulla nuova politica familiare cinese e per la guerra dei dazi che si riaccende tra Washington e Pechino.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy