Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Storico incontro fra le due Coree. Alfie Evans, a piazza San Pietro fiaccolata e preghiera. Consiglio dei ministri, approvato il Def

Storico incontro fra le due Coree. Stretta di mano tra Moon e Kim, al via i colloqui

Storica stretta di mano tra il presidente sudcoreano Moon Jae-in e il leader nordcoreano Kim Jong-un. È iniziato così il summit ancora in corso al villaggio di Panmunjom. Il portavoce presidenziale Yoon Young-chan ha annunciato in un briefing con la stampa che i due leader comunicheranno insieme i risultati dell’incontro nel corso del quale sono state affrontate “discussioni serie e franche sui modi per arrivare alla denuclearizzazione della penisola coreana, per stabilire una pace permanente e per sviluppare le relazioni Sud-Nord”. Si è anche annunciato che la first lady nordcoreana Ri Sol-ju parteciperà alla cena offerta dai leader delle due Coree Moon Jae-in e Kim Jong-un alla chiusura del summit e la sua presenza è interpretata come un segnale positivo e una prova della buona intesa personale raggiunta tra i leader. Kim è il primo leader della famiglia al potere da circa 70 anni a calpestare il territorio sudcoreano. Indossando il tradizionale abito scuro in stile Mao, Kim ha camminato verso lo stretto corridoio che separa i due edifici del meeting, noti come T2 e T3, nella Joint Security Area (Jsa). Moon lo ha atteso sorridente sul cordolo di cemento che segnala il confine: i due hanno posato per i flash dei fotografi a immortalare l’evento.

Alfie Evans. A piazza San Pietro fiaccolata e preghiera

Si è tenuta anche ieri sera una veglia e fiaccolata di preghiera a piazza San Pietro per il piccolo Alfie Evans. L’iniziativa è partita già da mercoledì 25 aprile, spontaneamente sui social, e in Vaticano sono arrivate circa trecento persone. Alcune migliaia le persone che erano invece collegate attraverso le dirette Facebook. I promotori hanno annunciato che “l’iniziativa proseguirà fino a quando sarà necessario. È stata scelta piazza San Pietro in segno di ringraziamento al Papa per quanto sta facendo”. La veglia è iniziata in coincidenza dell’orario (22.17) in cui, lo scorso lunedì, sono stati staccati i macchinari che tenevano in vita il bambino ricoverato all’Alder Hey di Liverpool. Analoghe iniziative sono previste a Modena e a Torino, sempre collegate con quella di Roma attraverso i social.

Consiglio dei ministri. Approvato Def. Gentiloni, quadro positivo, riflette lavoro fatto

Il Consiglio dei ministri “ha approvato il Def, un Def particolare, come si dice in gergo a politiche invariate, che non contiene la parte programmatica delle riforme che spettano al prossimo governo”. Così il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al termine del Cdm di ieri. Nel Def c’è la “fotografa della situazione tendenziale dell’economia italiana ed emerge un quadro positivo che riflette il buon lavoro fatto in questi 5 anni”, ha detto il premier. Quello del Def è “un quadro che ci dice che l’Italia è uscita finalmente dalla crisi economica più difficile dal dopoguerra, che la crescita è ripresa e si è andata consolidando, che il lavoro dall’inizio della legislatura è cresciuto recuperando circa un milione di posti di lavoro, che il deficit si è ridotto e che anche il debito cresciuto enormemente tra il 2007 e il 2012-2014 si è stabilizzato e comincia a scendere”, ha spiegato Gentiloni.

Consultazioni. Fico, “dialogo avviato, si aspetta la direzione Pd”

“Il mandato esplorativo che mi ha affidato il presidente della Repubblica ha avuto un esito positivo, si conclude qui oggi”, ha detto il presidente della Camera Roberto Fico, al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Aspettiamo – prosegue il presidente della Camera Fico – anche la direzione del Pd ma il concetto fondamentale è che il dialogo è stato avviato”. “Io penso – ha aggiunto – sia importante, ragionevole e responsabile restare sui temi e sui programmi che è quello che chiedono i cittadini”. I Dem con Maurizio Martina hanno sottolineato i passi in avanti di M5s, ma anche le diversità rispetto ai pentastellati e fatto sapere che sarà la direzione del Pd a decidere la linea da tenere rispetto al confronto avviato. Luigi Di Maio, dal canto suo, è tornato a chiudere con la Lega. “Accordo col Pd o si torna al voto”, ha detto.

Champions. Polizia britannica incrimina i due ultrà giallorossi

Sono stati incriminati dalla giustizia britannica e rinviati a giudizio i due italiani, tifosi romanisti, arrestati a Liverpool per le violenze fuori dallo stadio prima di Liverpool-Roma e sfociate nel grave ferimento di un supporter dei Reds, Sean Cox, di 53 anni, ora in coma. I due sono Filippo Lombardi, 20 anni, a cui la Merseyside Police contesta il reato d’aggressione e lesioni gravi contro Cox, e Daniele Sciusco, di 29, accusato invece più genericamente di disordini violenti. Si attende ora che la South Sefton Magistrates Court formalizzi il fermo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy