Papa Francesco: al Forum cristiano mondiale, “promozione della solidarietà e della cooperazione”

foto SIR/Marco Calvarese

Si conclude oggi a Bogotá, capitale della Colombia, il Forum cristiano mondiale iniziato lo scorso 24 aprile alla presenza di rappresentanti di Chiese e comunità cristiane di tutti i continenti. Ieri, nel corso della terza giornata del congresso, è stato letto un indirizzo di saluto inviato da Papa Francesco, tramite il quale il Santo Padre evidenza come il Forum rappresenti l’opportunità per avanzare nelle sfide attuali, a partire “dalla promozione della solidarietà e della cooperazione cristiana in forma innovatrice e rinnovata”. “Mi unisco a tutti voi nel ringraziamento a Dio onnipotente in questa occasione – prosegue il Papa-, infatti il Forum è un’opportunità piena di grazia, perché i rappresentanti di tante comunità cristiane si riuniscano come fratelli e sorelle e camminino insieme” verso il compimento della preghiera di Gesù, “che tutti siano uno perché il mondo creda”. “Prego perché il Forum sia un tempo propizio per condividere esperienze di fede personali ed ecclesiali e fornisca uno spazio aperto e rispettoso”. L’umanità “ha un grande bisogno di questa solidarietà che alimenta il rispetto, la stima, il perdono reciproco e la reale difesa della dignità umana in ogni situazione”.

Al Foro ieri è intervenuto anche mons. Brian Ferrel, segretario del Pontificio Consiglio per la promozione dell’unità dei cristiani: “Abbiamo bisogno di contatto e dialogo per conoscerci realmente, avere fiducia tra di noi, apprendere a lavorare insieme e a non utilizzare le nostre differenze per mantenerci separati o, addirittura, in conflitto”. Tra i desideri espressi nel suo intervento, mons. Ferrel ha esortato le Chiese tradizionali a recepire e assumere il fenomeno delle comunità pentecostali, evangeliche e carismatiche come qualcosa di serio. E ha invitato tutti i presenti a sviluppare “esperienze congiunte” di studio biblico, preghiera, esperienze spirituali, testimonianza sociale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy