This content is available in English

Germania: documento della Chiesa tedesca per la “crescita verde”. Riconciliare “efficienza tecnica, sviluppo economico e sostenibilità”

“Fuori dalla società della crescita? Un’analisi etico-sociale e una valutazione delle strategie di post-crescita”: è il titolo del lavoro che il gruppo di esperti della Conferenza episcopale tedesca per le questioni di “economia mondiale ed etica sociale” presenta oggi presso la Scuola superiore di studi filosofici di Monaco di Baviera. Quindici studiosi di diversi ambiti hanno preparato un testo di 94 pagine che riflette sulla “crescita economica”, traguardo che nell’“ampio catalogo degli obiettivi dello sviluppo sostenibile è posta come meta per tutti i Paesi”. C’è però un dibattito in corso su “quale sia il ruolo della crescita economica in relazione allo sviluppo sostenibile” e osservazioni critiche su “un orientamento politico ed economico basato unilateralmente sulla crescita del Pil e del reddito pro-capite”. Questa critica vorrebbe “slegare il benessere e il progresso sociale dall’imperativo di crescita”, contestando il fatto che in definitiva lo “sviluppo sostenibile sia stato inglobato o addirittura messo in secondo piano rispetto alla crescita sostenibile”. La conseguenza è che così lo “sviluppo sostenibile” non ha generato reali cambiamenti nella definizione delle “priorità della crescita” e ha frustrato le attese verso una “crescita verde” capace di riconciliare “efficienza tecnica, crescita economica e sostenibilità”. Obiettivo dello studio è riprendere le critiche alla “crescita economica” per ripensare il passaggio a uno “sviluppo più sostenibile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy