Papa Francesco: udienza, tra i 17mila in piazza anche un gruppo di sbandieratori

(Foto Vatican Media/SIR)

Il Papa è arrivato qualche minuto prima delle 9.30 in piazza San Pietro, dove lo hanno accolto 17mila fedeli, nonostante la leggera pioggia che caratterizza a tratti questa mattinata romana. Nel consueto giro tra i vari settori della piazza, Francesco si è concesso come sempre ai bambini, baciandoli e accarezzandoli amabilmente, e ha sorseggiato volentieri una tazza di mate che gli è stata porta da una delle transenne, ringraziando con un sorriso per il dono gradito. Tra gli striscioni e le bandiere colorate, anche quella di un gruppo di cresimandi che hanno salutato il Papa con una scritta rossa “artigianale” in campo bianco. A fare da “coreografia” all’udienza di oggi, un gruppo di sbandieratori e musici di Asti nei loro variopinti costumi di foggia medievale, che hanno atteso il Papa a lato del sagrato eseguendo alcuni numeri acrobatici. A metà giro nel perimetro racchiuso dal colonnato del Bernini, Francesco ha assistito compiaciuto e divertito ad un “concertino” improvvisato di piccoli violinisti in erba, che hanno suonato qualche nota imbracciando il loro strumento e regalando al Papa una maglietta gialla. Sceso dalla papamobile, il Papa ha percorso il suo abituale tragitto salutato da due file di sbandieratori che si sono inchinati al suo passaggio, abbassando la bandiera, mentre i musici facevano risuonare ritmicamente i tamburi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy