Spagna: card. Blázquez (presidente vescovi), “facciamo risuonare” il messaggio essenziale del Vangelo che “il Papa ci invita a ricordare al nostro popolo”

L’arcivescovo di Valladolid e presidente della Conferenza episcopale spagnola (Cee), card. Ricardo Blázquez Pérez, ha aperto stamattina, a madrid, con la prolusione i lavori dell’Assemblea plenaria, riunita fino a venerdì 20 aprile. Nelle prime parole del suo discorso, il cardinale ha espresso gratitudine a Papa Francesco per la sua esortazione apostolica “Gaudete et exsultate”: “Facciamo risuonare” il messaggio essenziale del Vangelo che “il Papa ci invita a ricordare al nostro popolo, in un’autentica pastorale della santità”. Nell’agenda dei vescovi il Sinodo sui giovani di ottobre e il frutto del lavoro di una Commissione di vescovi incaricata, due anni fa, di pensare a una revisione delle strutture e dei servizi della Conferenza episcopale. Anche perché, ha spiegato il porporato, “la riforma della Curia Romana influenzerà l’organizzazione della nostra Conferenza e, a sua volta, quella della Conferenza le nostre diocesi”. Oltre a ciò, è il Papa che “fin dall’inizio del suo ministero” ha indicato l’opportunità di “rendere più esplicito lo statuto delle Conferenze episcopali”. Proprio il tema dello statuto teologico è stato affrontato all’ultimo C9, ha ricordato il cardinale, e quindi in questo “orizzonte di rinnovamento” anche i vescovi spagnoli “cammineranno sinodalmente”. In agenda anche lo “stato attuale dell’Apostolato secolare”, un’analisi della pastorale vocazionale e la situazione dei seminari, delle università e delle facoltà ecclesiastiche alla luce dei recenti documenti pontifici.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa