Giordania: Aics, ristrutturate tre scuole grazie al progetto “Madrasati Ahla”. Ieri l’inaugurazione

Sono tre le scuole inaugurate nel governatorato giordano di Irbid dopo 9 mesi di lavoro che ha consentito la ristrutturazione e la messa in sicurezza degli edifici. Si è concluso dunque con successo in Giordania il progetto di educazione e protezione dei minori “Madrasati Ahla” (“La mia scuola più bella”), finanziato dall’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics). Ieri, alla presenza del direttore della sede Aics di Amman e delle autorità locali, la cerimonia di inaugurazione nelle località di Qom, Der Essaneh e Kufr Assad. “I lavori nelle tre scuole sono stati completati”, si legge in una nota, nella quale viene specificato che “le infrastrutture preesistenti sono state ristrutturate, e sono state rinnovate le aule e i servizi. Gli edifici sono stati inoltre messi in sicurezza, e sono state eliminate le barriere architettoniche esistenti per facilitare l’accesso dei minori e del personale con disabilità”. In questo modo oggi, 843 bambini e bambine hanno la possibilità di accedere a scuole più sicure. “La biblioteca – prosegue la nota – è stata inoltre valorizzata ed è stata aumentata la capacità di accoglienza delle tre scuole, per garantire l’accesso all’educazione anche ai tanti bambini e bambine rifugiati dalla Siria”. Studenti ed insegnanti sono stati inoltre coinvolti nei corsi di auto-difesa che “Un Ponte per…” porta avanti da tempo in Giordania insieme al partner locale “She Fighter”, il primo centro per l’autodifesa femminile e infantile in Medio Oriente. “Lo scopo perseguito – quello di diminuire i livelli di violenza nelle scuole, e di far rispettare la diversità – è stato ribadito anche nell’ambito di altri training rivolti al personale docente (100 insegnanti) e dei membri del ministero dell’Istruzione giordano (68), per favorire l’inclusione delle persone con disabilità e sensibilizzare sulla necessità di sostegno psico-sociale nelle scuole”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa

Informativa sulla Privacy